martedì 26 aprile 2011

ANNALISA - DIAMANTE LEI E LUCE LUI







ANNALISA - DIAMANTE LEI E LUCE LUI

Stasera la luce, si sente importante,
si guarda allo specchio, con aria elegante
e non c’è niente al mondo che la può distogliere
da tanta bellezza che il suo diamante è.

L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se mai cadrà,
difenderà, sempre sarà, diamante lei e luce lui.
L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se piangerà
difenderà, perdonerà, diamante è lei e luce è lui
Per sempre, per sempre.

Stasera diamante si sente speciale,
colora la mente, in ogni sua parte,
e non esiste il buio e la solitudine
non ha alcun potere da quando luce c’è.

L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se mai cadrà,
difenderà, sempre sarà diamante lei e luce lui.
L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se piangerà,
difenderà, perdonerà, diamante è lei e luce è lui
Per sempre, per sempre.

Colora la mente in ogni sua parte stasera
e per sempre tu luce ed io diamante.

L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se mai cadrà,
difenderà, sempre sarà diamante lei e luce lui.
L’abbraccerà, rallegrerà, solleverà se piangerà,
difenderà, perdonerà, diamante è lei e luce è lui
Per sempre, per sempre, per sempre.
Tu luce ed io diamante.

lunedì 21 marzo 2011

PRIMAVERA - MARINA REI




Sabato mattina ncora a scuola
l' ora è ormai finita e la mia mente va
una settimana intera e oggi lo vedrò
Dio come mi manca giuro non lo lascerò.

Un' uscita con l'amica Isa D.
lettere nascoste di segreti
e gli appuntamenti alle quattro sotto al bar
con il motorino fino al centro giù in città.
Respiriamo l'aria e viviamo aspettando primavera
siamo come i fiori prima di vedere il sole a primavera
ci sentiamo prigioniere della nostra età
con i cuori in catene di felicità,
si respiriamo nuovi amori
aspettando che sia primavera

Mano nella mano a camminare
occhi nei tuoi occhi amore amore
cuori grandi sopra i muri disegnati
con i nostri nomi scritti e innamorati

Mari di promesse fatte insieme
Vedrai, ti aspetterò finche vorrai
un arrivederci sove e quando non si sa
tesso posto stessa ora al centro giù in città.

Tu dimmi che mi vuoi ancora, dimmi che mi vuoi

Tu dimmi che non mi lascerai, io non ti lascerò













giovedì 17 marzo 2011

15° ANNIVERSARIO D'ITALIA - INNO DI MAMELI





INNO DI MAMELI
Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa.
Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,
l'Unione, e l'amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
Uniti per Dio
Chi vincer ci può?
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Dall'Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn'uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d'Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò

mercoledì 16 febbraio 2011

SEI LA PIU' BELLA DEL MONDO - RAF





SEI LA PIU' BELLA DEL MONDO  -  RAF

Ogni tuo pensiero ogni singolo movimento
ogni tuo silenzio ogni giorno di più, io trovo
in tutto quel che fai io vedo in tutto quel che sei
la ragazza che da sempre è stata nei sogni miei

e tutto quanto il mondo intorno è più blu
non c'e' neanche una salita quando ci sei tu
tu che sei la perfezione per fortuna che ci sei
apro le mie braccia al cielo e penso

sei la più bella del mondo
ed era tutta la vita che
non aspettavo che te
sei la più bella del mondo
religione per me
mi piaci da impazzire
mi piaci come sei

fai quello che senti
manifesti i tuoi sentimenti mostrandoli
con il ritmo del tuo cuore
e se qualche strega o una befana ce l'ha su con te
non c'e' odio sul tuo viso ma un sorriso perché

sei la più bella del mondo
una vertigine
combinazione di cellule
dove uno sbaglio non c'e'

e i tuoi passi hanno il suono di una danza
che vibra intorno
o dolce fiore mi regali tenerezza
e una vita travolgente infinitamente
bella come te....-- yeah

e tutto quanto il mondo intorno e' più blu
non c'e' neanche una salita quando ci sei tu
tu non sei un' illusione per fortuna che ci sei
come mai non te l'avevo detto

sei la più bella del mondo
sei la più bella del modo
sei la più bella per me
ed era tutta la vita che
non aspettavo che te

sei la più bella del mondo
questa canzone per te
amore senza confine
quando una fine non c'e'

sei la più bella del mondo
oh oh oh


lunedì 3 gennaio 2011

LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI




La solitudine dei numeri primi è uno di quei film che anche se non lo si capisce a pieno riesce a lasciare qualcosa dentro lo spettatore.
Io non ho letto il libro, da cui è stato tratto, prima di guardare il film e tanti passaggi sicuramente mi sono sfuggiti, lo avverto. Penso che leggendo prima il libro e conoscendo a pieno la storia dei due personaggi principali, la visione sia più facilitata e si arrivi ad una maggior comprensione degli animi e delle azioni che scaturiscono da quegli animi.
Altrimenti, se il film vuole vivere di vita propria, senza la considerazione del libro che lo ha preceduto e da cui è stato tratto, necessita sicuramente più di una visione.

Non sto a raccontare la trama, è molto complessa.
Ho percepito un risvolto chiaramente psicologico dei personaggi, anche se mi attendevo che si sviluppasse anche la causa delle problematiche che si evincono. Spesso nei film mancano le cause, si raccontano le azioni ma si tende sempre a dare poca importanza al motivo che fa azionare i personaggi in un determinato modo. In questo film vi è un'azione importantissima del giovane Mattia, il personaggio principale, nei confronti della sorellina. Viene raccontato ciò che segue quell'azione, e vengono descritte con dei flash back le vicissitudini che la hanno anticipata, ma non vi è considerazione di sviluppo sulle motivazioni psicologiche che l'hanno provocata.
A mio parere è la mancanza della consapevolezza di queste verità psicologiche da parte dei registi che fa sì che questa parte venga raramente presa in considerazione.

Alba Rohrwacher trovo, per l'ennesima volta mi ripeto, sia una meravigliosa attrice. Mi sento anche questa volta di sostenere che il film meriti una visione anche solo per poter vedere la sua recitazione. Si mostra in tutto il suo splendore di attrice, in tutta la sua piena capacità. Lascia a bocca aperta quando la si ritrova, nelle ultime scene, dimagrita all'osso. E' splendida.

Gli altri attori, ad esempio l'altro protagonista Luca Marinelli sono di altrettanta capacità. Anche i personaggi giovani, interpretati da Arianna Nastro e Tommaso Neri, mi hanno appassionata.

E' un film difficile, uno di quei film che apre gli occhi sulla delicatezza umana, sulla fragilità e sulla sofferenza ingestibile, intoccabile, inarrivabile.





Regia di: Saverio Costanzo.
Attori:  Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano, Arianna Nastro, Tommaso Neri,

Lomartire, Aurora Ruffino, Giorgia Pizzo, Isabella Rossellini, Maurizio Donadoni, Roberto Sbaratto, Giorgia Senesi, Filippo Timi, Giorgia Pizzio.

Durata 118 min.
Italia, Francia, Germania 2010.
Genere:
Drammatico

domenica 2 gennaio 2011

L'AMORE CONTA - LIGABUE

Mi è stata dedicata questa splendida canzone






L'AMORE CONTA  - LIGABUE
Io e te ne abbiam vista qualcuna - vissuta qualcuna
ed abbiamo capito per bene - il termine insieme
mentre il sole alle spalle pian piano va giù
e quel sole vorresti non essere tu

e così hai ripreso a fumare - a darti da fare
è andata come doveva - come poteva
quante briciole restano dietro di noi
o brindiamo alla nostra o brindiamo a chi vuoi

l'amore conta
l'amore conta
conosci un altro modo
per fregar la morte?
nessuno dice mai se prima o poi
e forse qualche dio non ha finito con noi
l'amore conta

io e te ci siam tolti le voglie
ognuno i suoi sbagli
è un peccato per quelle promesse
oneste ma grosse
ci si sceglie per farselo un pò in compagnia
questo viaggio in cui non si ripassa dal via

l'amore conta - l'amore conta
e conta gli anni a chi non è mai stato pronto
nessuno dice mai che sia facile
e forse qualche dio non ha finito con te

grazie per il tempo pieno
grazie per la te più vera
grazie per i denti stretti
i difetti
per le botte d'allegria
per la nostra fantasia

l'amore conta
l'amore conta
conosci un altro modo per fregar la morte?
nessuno dice mai se prima o se poi
e forse qualche dio non ha finito con noi

l'amore conta
l'amore conta
per quanto tiri sai
che la coperta è corta
nessuno dice mai che sia facile
e forse qualche dio non ha finito con te
l'amore conta